“Ciao, Beppe”: il saluto del Presidente Gardini al direttore di Confcooperative Giuseppe Maggi

CONFCOOPERATIVE ASSEMBLEA ANNUALE 2008La sera del 14 giugno, dopo una lunga malattia, combattuta fino all’ultimo momento con coraggio e determinazione è venuto a mancare all’affetto dei suoi cari e a tutti gli amici di Confcooperative Giuseppe Maggi, che per 40 anni ha rivestito il ruolo di direttore di Confcooperative.
In questi mesi di cure, amorevolmente assistito dalla moglie e dalla sua famiglia non è mai venuto meno il suo impegno di direttore e dirigente appassionato e convinto sostenitore della cooperazione.
Il suo impegno in Confcooperative prende inizio sin da giovane e prosegue fino al 2016
sempre con lo stesso rigore, dedizione, passione e senso di appartenenza.
La responsabilità e l’attenzione che ha sempre profuso nel suo ruolo di direttore hanno accompagnato dal 1990 al 2016 l’intera vita di Confcooperative ed il suo legame con l’organizzazione lo ha portato sempre a svolgere la funzione di direttore sostenendo con lealtà e totale disponibilità tutti i dirigenti con cui ha lavorato considerando la Confcooperative una parte della sua “famiglia allargata”, come lui stesso amava definire.
Con profonda commozione il Presidente Maurizio Gardini, a nome di tutta l’organizzazione, i dirigenti ed i dipendenti tutti, si stringono intorno alla moglie Anna Rita e alla figlia Chiara, ai fratelli e a tutta la famiglia Maggi esprimendo loro i sentimenti di profondo cordoglio per la grave e dolorosa perdita.

Fonte: Confcooperative

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

#TalentiLatenti: giovedì 16 giugno a Pollenzo il convegno sul futuro del Welfare aziendale e di comunità

talentilatentiGIOVEDÌ 16 GIUGNO 2016 dalle 8:30 alle 13:30 presso l’Aula Magna Agenzia di Pollenzo, Università di Scienze Gastronomiche, Piazza Vittorio Emanuele, 9 – Località Pollenzo, 12042, Bra (CN), si terrà il convegno dal titolo “Talenti Latenti” un Welfare orientato al futuro, incontro promosso dall’ ASL CN 2 e che vede la fattiva collaborazione della cooperazione sociale cuneese.

Programma della giornata:

8:30 Accoglienza partecipanti
9:00 Saluto a cura del Presidente Fondazione CRC
9:15 Talenti Latenti: rete per un welfare di comunità
Anna Abburrà – Direttore Servizio Sociale ASLCN2 Bra
Marco Bertoluzzo – Direttore Consorzio Socioassistenziale Alba, Langhe e Roero

9:30 Un nuovo sistema integrato e partecipato di welfare locale
Luigi Gui – Professore associato di Sociologia all’Università degli studi di Trieste

10:15 Logiche di sharing economy e co-production per lo sviluppo del
welfare pubblico
Francesco Longo – Professore Associato Università Bocconi, Dipartimento di Policy
Analysis and Public Management – Direttore dell’Osservatorio sul Sistema Sanitario Nazionale OASI, del CERGAS Bocconi

11:15 Esperienze di buone prassi
12:00 Gli incentivi al Welfare aziendale nella legge di stabilità
D’Alessandro Valerio – Vice Direttore Unione Industriale di Cuneo

12:30 Dibattito
13:00 Premiazione del Logo del Progetto con la partecipazione delle Scuole:
Istituto Professionale Statale “V. Mucci” di Bra e Liceo Artistico Statale “P.Gallizio” di Alba
13:15 Conclusioni a cura del coordinatore
13:30 Chiusura lavori

Coordina: Gian Mario Ricciardi
giornalista – caporedattoreTg3 Piemonte

Fonte: Confcooperative

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Accoglienza e inserimento richiedenti Asilo con “Mr.Gr.Ab”: 15/06 a Germagnano con Stranaidea e Dalla Stessa Parte

locandina aperitivo mr.grabMercoledì 15 Giugno alle 17.30 presso i cortili del condominio di via Borgonuovo 25 a Germagnano (To) le cooperative sociali Stranaidea e Dalla Stessa Parte SCS presenteranno alla popolazione di Germagnano il progetto “Mr. Gr.Ab” che prevede l’accoglienza e l’integrazione  dei giovani richiedenti asilo in Italia.
In caso di pioggia l’evento si terrà sotto i portici del municipio di Germagnano via Miglietti 56.

 

Per maggiori informazioni: 335.7973866

Fonte: cooperativa sociale Stranaidea

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

I Tesori della Terra: venerdì 10 giugno a San Bernardo di Cervasca porte aperte agli spazi e ai prodotti bio

invito 2016_05Venerdì 10 giugno la Cooperativa sociale e agricola “I Tesori della terra” di San Bernardo di Cervasca, in provincia di Cuneo, apre le porte alla sua Fattoria Didattica per far vivere un’esperienza immersi nell’agricoltura biologica e sociale con l’iniziativa “Porte aperte alla cooperativa i Tesori della Terra, storie di persone e terre bio in cerca di nuove strade…” .

Un fitto programma di iniziative a partire dalle 15 che offrirà la possibilità di scoprire i progetti della cooperativa e assaporare i prodotti bio e gli spazi rinnovati della fattoria.

Visite guidate (gratuite) + apericena BIO in azienda (offerto a tutti i partecipanti all’evento) con degustazione dei prodotti BIO della Cooperativa.

Il pomeriggio si dividerà in 2 parti:

1a parte
ISTITUZIONALE PER GLI ADDETTI – Alle ore 15.00 presso la Sala Polivalente del Comune di Cervasca incontro istituzionale / tavola rotonda con la presenza delle principali autorità in materia di politiche agricole ed agricoltura sociale (saranno presenti anche il Vice-Ministro all’Agricoltura Sen. Andrea Olivero e l’Assessore Regionale all’Agricoltura Giorgio Ferrero).
Sarà l’occasione per riflettere sulle opportunità offerte dal PSR 2014 – 2020 e dalla nuova legge sull’agricoltura sociale.
La Cooperativa avrà anche l’occasione di presentare i suoi principali progetti di sviluppo in materia.

NB: L’invito per questa “prima parte” è rivolto a tutte le Cooperative ed Aziende del settore, oltre che a tutte le principali Organizzazioni ed Enti pubblici che operano nel settore agricolo e sociale.

Successivamente, alle 17:00, visita guidata in Cooperativa per i partecipanti all’incontro istituzionale.

2a parte
LUDICA PER TUTTI dalle ore 16:00, per le famiglie, gli amici e tutte le persone che vorranno fare una visita guidata alla Fattoria Didattica, al maneggio, all’Ecostalla ed alle strutture aziendali sarà possibile visitare l’azienda con le “guide” insieme ai nostri ragazzi “speciali”.

Per i bambini sarà possibile vivere gratuitamente il “Battesimo della Sella” con passeggiate a cavallo nel nostro maneggio.

Alle 17.30 inaugurazione dei lavori realizzati nell’area esterna grazie al finanziamento della Fondazione Crc sul progetto AGRI-LAB. Il Vescovo Mons. Piero Delbosco impartirà una benedizione a tutti i lavoratori.

Alle 17.45 apericena BIO offerto a tutti con degustazione dei prodotti BIO della Cooperativa.

Durante l’apericena esibizione delle band musicali TuttoEsauritoBand (Centro Diurno San Rocco) e
MaiScoppiatiBand (Laboratorio Agricolo Cervasca).

Info: 0171 612 605 info@itesoridellaterra.eu  https://www.facebook.com/events/1805226383040192/

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

#buonaaccoglienza: firmata al Viminale la Carta per un nuovo modello di integrazione

firmabuonaaccoglienza«Consegneremo a tutte le Prefetture una white list delle cooperative sociali al fine di elevare il rating della legalità nell’assegnazione degli appalti» lo ha annunciato il portavoce dell’Alleanza delle Cooperative Sociali, Giuseppe Guerini, nel corso della presentazione al Viminale della Carta per la buona accoglienza (puoi scaricare il documento qui).

Sarà la sfida dei prossimi anni. Accogliere e integrare persone in fuga dalla miseria o dalla guerra è un impegno a cui nessun Paese può sottrarsi. Anche per questo occorre mettere a punto un modello di accoglienza e integrazione d’avanguardia. L’Italia ne ha già uno, lo SPRAR (Sistema di protezione per i richiedenti asilo e rifugiati), gestito dai Comuni in sinergia con il Terzo settore. Per superare la fase emergenziale dell’accoglienza e arrivare a strutturare un sistema stabile ed efficace, la strada è quella di superare l’attuale sistema e ‘convergere’ proprio sullo SPRAR, adottandone i principi, la trasparenza amministrativa e le modalità di accoglienza.

Lo sostengono, insieme, Ministero dell’Interno, Anci e Alleanza delle cooperative sociali, che per accompagnare questo percorso hanno firmato oggi al Viminale la ‘Carta per la buona accoglienza’, impegnandosi congiuntamente ad allargare la rete dello SPRAR.

Alla base della Carta, un patto di diritti doveri tra migrante e il nostro Paese e la ferma volontà di instaurare un circuito virtuoso tra diritti da tutelare e utilità sociali da condividere. A questo fine, l’attuale sistema duale di accoglienza dovrà convergere sul modello unico incarnato dallo Sistema gestito dai Comuni, alle cui Linee guida e al cui Manuale operativo farà riferimento il nuovo modello di accoglienza nazionale, a partire dalla trasparenza amministrativa già adottata dallo stesso SPRAR sulla base delle linee guida emanate dall’Anac e del nuovo codice degli appalti.

L’obiettivo primario su cui si impegnano i firmatari della Carta è quello di passare gradualmente dall’accoglienza in centri collettivi a percorsi di accoglienza in abitazione, con standard di qualità che garantiscano servizi adeguati, dalle caratteristiche delle stesse abitazioni alla presenza di personale socio educativo qualificato in ogni fase dell’accoglienza. L’adeguamento alle politiche dello SPRAR si concretizzerà anche nella previsione di percorsi di mediazione culturale, corsi di italiano, tutela legale, garanzia di pasti, vestiario, igiene personale, formazione professionale e azioni costanti di coinvolgimento dei territori che accolgono i migranti, con un lavoro congiunto di Comuni e Prefetture.

Fonte: Confcooperative.it

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento